Sarzana - 19038 - La Spezia
info@francescobattistini.it

“Troppa superficialità nella gestione dei passeggeri dei treni regionali”

“La scelta del Presidente della nostra Regione di consentire, in contrasto con i provvedimenti nazionali, la piena occupazione dei posti sui treni regionali ha, ovviamente delle conseguenze”, così afferma in una nota il consigliere regionale di Linea Condivisa Francesco Battistini.

“La prima, naturalmente, e’ l’impossibilita’ di mantenere il distanziamento sociale, prima e piu’ importante arma di autodifesa contro la diffusione del contagio”.

“Una scelta, quella di Toti, di grandissima irresponsabilita’, dettata, come suo costume, dalla necessita’ di far dimenticare al più presto le conseguenze della pandemia e la sua gestione pesantemente inadeguata in Liguria”.

“Ma quello che preoccupa maggiormente, nei treni affollati, come avviene inevitabilmente in questo periodo dell’anno, è la totale mancanza di controlli, sia sulle prenotazioni obbligatorie dei posti sia sull’utilizzo, indispensabile in quelle situazioni, della mascherina”.

“Una situazione che, tra l’altro, impedisce anche il tracciamento di eventuali contatti tra cittadini positivi al virus e altri, con l’impossibilità di prevenirne e ridurne l’eventuale diffusione”.

“I comitati dei viaggiatori chiedono, a gran voce, che vengano uniformate le norme di accesso a tutte le tipologie di treni, dalle Frecce ai regionali, principalmente sulla necessita’ di prenotazione dei posti anche per i pendolari che utilizzano quest’ultima tipologia di servizio, categoria che, a discapito delle promesse e di quanto gia’ ottenuto dai fruitori delle Frecce, sono ancora in attesa di ottenere il rimborso degli abbonamenti per il periodo del lockdown”.

“Insomma, il solito rimpallo di responsabilità e la solita gestione propagandistica e superficiale di una questione che, considerato quanto avvenuto nelle settimane passate, richiederebbe ben altro approccio”.

Lascia un commento